Addestramento militare con le arti marziali

15 Dicembre 2020 Off Di admin

Le arti marziali sono essenzialmente codificate, sistemi organizzati e pratiche di combattimento combattivo praticati per molte ragioni, tra cui l’autodifesa, le applicazioni militari e di polizia, la competizione, la crescita personale, spirituale e fisica, e la conservazione dell’identità culturale intangibile del paese. Questo articolo esplorerà come i militari e le forze dell’ordine utilizzano le arti marziali per migliorare la loro formazione, e le esigenze operative. Innanzitutto, le arti marziali sono state uno strumento per la disciplina e il controllo da parte di molti paesi e culture. La maggior parte delle arti marziali sono state originate in Giappone durante il periodo Muromachi (XVI secolo) e più tardi in Cina e Corea. Queste tradizioni di apprendimento si sono evolute dai modi tradizionali di combattimento nel passato e sono state modificate e adattate negli ultimi anni per tenere il passo con le nuove operazioni militari e l’addestramento tattico delle forze dell’ordine.

Sebbene alcune organizzazioni militari non richiedano o utilizzino le loro arti marziali, la maggior parte di esse richiede ai propri membri di sottoporsi ad un addestramento in qualche forma di arti marziali. Quando si entra a far parte dell’esercito è necessario anche completare un’indagine sul proprio background e su quello dei propri colleghi ufficiali, per assicurarsi che il proprio carattere sia adeguato al tipo di ufficiale che si spera di diventare. I membri militari possono anche ottenere un addestramento speciale per migliorare la loro capacità di svolgere operazioni e compiti militari. Possono imparare nuove mosse, tecniche, tattiche e programmi di addestramento che li aiuteranno a svolgere i loro compiti in modo efficace. È importante ricordare che una persona non ha necessariamente bisogno di essere nell’esercito per poter beneficiare delle arti marziali, molte scuole e organizzazioni di arti marziali sono anche a disposizione di coloro che vorrebbero ottenere una qualche forma di addestramento per l’autodifesa.

I diversi tipi di arti marziali a disposizione dei militari sono: karate, judo, tae kwon do, kung fu, taekwondo, krav maga, karate del rosario, pugilato, wrestling, tae kwon do, muay Thai e taekwondo. Ognuno di questi ha il suo stile, e si dovrebbe cercare uno stile appropriato per se stessi e per la propria missione o scopo particolare nella vita. Tutte le arti marziali sono benefiche, tuttavia, e dovrebbero essere utilizzate al solo scopo di fornire l’addestramento all’uso corretto delle tecniche di autodifesa. Non importa quale sia il motivo per cui si intraprende l’addestramento, si raccomanda sempre di consultare un professionista sanitario qualificato prima di iniziare l’addestramento. Per ulteriori informazioni su questo si prega di consultare la National Guard Association of American Martial Arts, Inc.

Maggiori informazioni sul sito internet tuttoperartimarziali.it